X
GO
L’integrazione prolungata del nutraceutico Synaid® migliora la memoria e altre funzioni neuropsicologiche in soggetti cognitivamente preservati e in pazienti con deterioramento cognitivo.
Integrare vitamina D previene le infezioni acute respiratorie. È quanto emerge da una meta-analisi pubblicata su The Lancet Diabetes & Endocrinology il 30 marzo 2021 da 42 ricercatori di diversi istituti, ospedali e università del globo e guidati dal Prof. Martineau della Queen Mary University di Londra.
La carenza di Vitamina D sembrerebbe associata a stadi clinici di COVID-19 più compromessi, è quanto si legge in un comunicato dell’Istituto Superiore di Sanità del 22 marzo 2021.
Presa di posizione della società scientifica spagnola di geriatria e gerontologia: la supplementazione della vitamina D deve diventare una pratica standardizzata per la prevenzione e il trattamento della malattia COVID-19.
Seguire una dieta chetogenica ed eucalorica si è rivelato efficace sia per il trattamento di pazienti malnutriti, sia per la prevenzione e la riabilitazione dei pazienti affetti da malattia da SARS-CoV-2.
A far luce tra i numerosi studi pubblicati negli ultimi mesi sul legame tra vitamina D e COVID-19 sarà forse lo studio CORONAVIT (Phase 3 Randomised Controlled Trial of Vitamin D Supplementation to Reduce Risk and Severity of COVID-19 and Other Acute Respiratory Infections in the UK Population) guidato da Adrian Martineau - della Queen Mary University di Londra - e pubblicato su ClinicalTrials.gov. Partito a fine ottobre, lo studio sta arruolando più di 5.000 volontari (esattamente...
Inpha Duemila provvederà alla fornitura a titolo gratuito dei prodotti nutrizionali PVS34 e ANABOLYS a tutte le strutture sanitarie che ne avranno necessità.
Con l'avanzare degli anni è relativamente frequente percepire un calo della memoria, tecnicamente definito declino cognitivo.
L’attività, l’efficacia e la sicurezza di KILLOX sono state testate in uno studio clinico aperto vs controllo (retrospettivo) nella terapia post intervento della TURP e della TURB e nella prevenzione di effetti collaterali successivi e conseguenti gli interventi.
Relazione geriatrica per l’utilizzo di sostanze nutrizionali nell’anziano – a cura della Dott.ssa Curti Achiropita Responsabile del Centro Coordinamento NAD (referente per la regione Calabria), ASP Cosenza dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza. Utilizzo di Anabolys e PVS34 in pazienti anziani fragili, defedati e/o disfagici o affetti da piaghe da decubito.